COalCO Manzoni Bene Comune

Coprogettare Alternanza Collaborativa per la Cittadinanza Globale

in corso collaborativo

Laboratori di coideazione e coprogettazione attivati nel 2019 dall’Istituto Manzoni di Suzzara all'interno del PON Competenze di cittadinanza globale “Coprogettare Alternanza Collaborativa per la Cittadinanza Globale”.


SOGGETTI
Ente capofila: Istituto Manzoni di Suzzara.


OBIETTIVI
Di seguito i principali obiettivi del laboratorio.

  • Appropriarsi dei concetti di bene pubblico, bene comune e sussidiarietà con riferimento alla loro rilevanza in quanto forme di democrazia, cittadinanza attiva e partecipazione diffusa;
  • Approfondire i modelli, le logiche operative e gli strumenti dell’amministrazione condivisa tra amministrazioni pubbliche, società civile e cittadini;
  • Cogliere la relazione tra amministrazione condivisa dei beni comuni e coprogettazione, quale strumento di esercizio della cittadinanza attiva e luogo di innovazione sociale e culturale;
  • Sperimentare la scuola non solo come luogo di competenza in cui è possibile accogliere le istanze territoriali per portare un contributo al loro fronteggiamento attraverso percorsi di coideazione e coprogettazione, ma come luogo capace di riflettere su sé stesso e sulle proprie necessità per formulare al territorio richieste circostanziate di collaborazione e/o di formulare, a partire dai bisogni dei giovani, idee da proporre agli attori territoriali.
  • Identificare le opportunità di cittadinanza attiva e di innovazione insite nella pratica dell’alternanza civica collaborativa, coinvolgendo direttamente gli studenti nella ideazione e progettazione di interventi per il bene comune nell’ambito della propria scuole e/o che utilizzano la scuola come attore per interventi di natura culturale nel territorio.
  • Diffondere tra gli studenti la conoscenza dei metodi e delle tecniche della co-progettazione.
  • Sviluppare le competenze trasversali degli studenti, attraverso il lavoro di gruppo e l’impegno responsabile nella realizzazione di un obiettivo progettuale.
  • Diffondere tra gli studenti e tra la popolazione, attraverso un’azione di comunicazione trasversale all’intervento (pubblicazione delle idee progettuali, dei progetti e di documentazione anche iconica in merito alla loro realizzazione sulla pagina Facebook COprogettare ALternanza COllaborativa) la consapevolezza degli impatti sulla qualità della vita sociale e culturale del territorio derivabili dall’interpretazione di un ruolo attivo nella ideazione e realizzazione condivise d’interventi per la soluzione di bisogni ed esigenze comuni in tema di cultura e ambiente.
  • Costruire e sostenere il consolidamento di un’interconnessione produttiva tra scuola e altri attori territoriali, coinvolgendoli direttamente nell’intervento sia come ispiratori e come “clienti” dell’azione sia come contesto di esperienza operativa e di orientamento per gli studenti.


ATTIVITÀ
Il progetto, sviluppato attraverso due moduli PON di 30 ore ciascuno a cui si integrerà un terzo modulo tra settembre e dicembre 2019, coinvolge 1 gruppo di 19 studenti del Liceo Scientifico, articolati in 3 gruppi di lavoro, uno dei quali suddiviso in due sottogruppi che hanno co-ideato e sviluppato progetti diversi.
La realizzazione ha compreso:

  • laboratori di analisi e approfondimento dei concetti di bene pubblico, bene comune e patrimonio culturale, a partire dai vissuti e dalle concezioni degli studenti, e loro applicazione al contesto fisico, di competenza e territoriale della scuola, tematizzando il valore identitario (cosa significa per noi) ad essi connesso;
  • laboratori di coideazione a partire da tre luoghi di interesse specifico, ossia spazi esterni alla scuola, spazi interni alla scuola, eventi e/o servizi organizzati dagli studenti e/o dalla scuola per la comunità che hanno generato 12 diverse proposte sottoposte agli attori territoriali e alla dirigente della scuola per una prima valutazione di fattibilità e per sondarne l’interesse nel corso di un incontro che ha comportato la catalizzazione dell’attenzione su quattro idee-progetto;
  • laboratori di coprogettazione, a partire dalla formazione di tre unità operative, una delle quali articolata in due sottogruppi, che hanno permesso di raggiungere gli obiettivi di fase attraverso: un’analisi di contesto completa di perlustrazioni e misurazioni in loco, l’identificazione articolata delle problematiche affrontate e dei relativi obiettivi, l’identificazione delle azioni e delle attività da mettere in campo, la loro analisi SWOT, l’identificazione di costi e tempi di realizzazione, nonché delle forme di operatività e gestione condivisa applicabili nel contesto progettuale specifico e degli strumenti di promozione e attivazione delle medesime.


RISULTATI
I laboratori si sono conclusi con la stesura di quattro relazioni progettuali e quattro presentazioni relative a:

  • Aula Remissionis, un progetto di riorganizzazione degli spazi inutilizzati interni alla scuola che prevede, dopo una campagna di sensibilizzazione rivolta agli studenti per cercare collaborazioni e all’esterno per cercare sponsor e “donatori” di materiali di riciclo, di attrezzarli con arredi (tavolini e poltrone) autocostruiti in funzione di una loro migliore utilizzazione da parte di studenti (punti di ristoro e di relazione) e dei servizi scolastici (incontri, sportelli e colloqui con i genitori);
  • Fiera della cultura, un progetto di attivazione delle competenze interne alla scuola nella preparazione di una giornata aperta al pubblico e funzionale all’orientamento (passaggio dalla scuola secondaria di primo grato alla scuola secondaria di secondo grado, passaggio dal biennio al triennio) in cui i progetto in corso di realizzazione e/o approfondimenti tematici mirati costruiti dagli studenti vengono narrati dagli studenti ai propri compagni, ai professori e al pubblico in genere attraverso interventi slide, brevi filmati e/o allestimenti;
  • ColorRun, un progetto di evento ludico ricreativo a sfondo culturale in cui è organizzata una corsa a squadre per tappe da superare rispondendo a domande di cultura generale, scienze, italiano, storia, geografia del territorio, guadagnando un “colore”, che consente di continuare il percorso;
  • Progetto Verde, un progetto di riqualificazione della vasta area verde esterna all’istituto attraverso interventi strutturali, arredi urbani, per rendere l’utilizzo più agevole, autocostruiti con materiali di riciclo, interventi di rinnovo degli impianti sportivi.

Nel modulo successivo i progetti saranno presentati agli attori territoriali e fatti oggetto di quattro campagne crowdfunding, in collaborazione con CO-Mantova, per favorirne la realizzazione.


LINK

Visita la pagina Facebook del progetto COprogettare ALternanza COllaborativa.
Visita la pagina Instagram del progetto PoltroneSofià.
Visita la pagina Instagram del progetto I pollici verdi.
Visita la pagina Instagram del progetto Le culturande.

Documenti

COalCO Manzoni_Progetto Le Culturande pdf 518,3 KB

COalCO Manzoni_Progetto Le culturande_manifesto ColorRun png 568,2 KB

COalCO Manzoni_Progetto Fiera della Cultura pdf 370,9 KB

COalCO Manzoni_Progetto PoltroneSofià_Sensibilizzazione interna alla scuola png 118,3 KB

COalCO Manzoni_Progetto PoltroneSofià_Sensibilizzazione esterna alla scuola png 75,9 KB

COalCO Bene Comune 4.jpg
COalCO Bene Comune 2.jpg
COalCO Bene Comune 1.jpg
COalCO Bene Comune 5.jpg