Giovani (CO)protagonisti

I giovani protagonisti per lo sviluppo culturale del territorio

in corso collaborativo

SOGGETTI
Capofila: Istituto Manzoni di Suzzara (Capofila Rete Alternanza); Istituto Sanfelice di Viadana (Capofila Rete LTO Mantova).
Istituti Scolastici partner: Istituto Bonomi – Mazzolari di Mantova; Istituto D’arco – D’este di Mantova; Istituto Fermi di Mantova; Istituto Falcone di Asola; Istituto Galilei di Ostiglia; Istituto Gonzaga di Castiglione D/S; Istituto Greggiati di Ostiglia; Istituto Mantegna di Mantova; Istituto Pitentino di Mantova; Istituto Strozzi; Liceo scientifico Belfiore di Mantova; Liceo artistico Giulio Romano; Liceo classico Virgilio di Mantova; Fondazione ITS Agroalimentare (in rete).
Istituzioni partner: Provincia di Mantova; Camera di Commercio di Mantova; Comune di Mantova.
Partner operativi: For.Ma – Mantova (gestore CO-Mantova per Provincia di Mantova); Promoimpresa – Borsa Merci (gestore azioni autoimprenditorialità e orientamento per Camera di Commercio); Pantacon (gestore del Creative Lab per il Comune di Mantova).
Partner di sistema per l’orientamento: Politecnico di Milano; Università degli studi di Brescia; Università degli studi di Modena e Reggio Emilia; Fondazione Palazzo Te (Scuola di Palazzo Te & C).

Progetto promosso con il sostegno di Fondazione Cariverona.


OBIETTIVI
Il progetto vuole attrezzare la rete della comunità educante e i suoi operatori, orientare i giovani e sviluppare le loro competenze trasversali, renderli protagonisti in tema di cultura e di sviluppo culturale del territorio.


ATTIVITÀ
Il progetto prevede cinque macro-azioni.

  1. PRO-PONI:
    Azioni preparatorie connesse alla costruzione del sistema di coordinamento e alla sua formazione, integrate da azioni finalizzate alla attivazione di un ciclo continuativo dell’orientamento in tema di cultura e territorio all’interno delle scuole. L’azione: è strutturata in modo da produrre informazione in entrata (III classi) e in uscita rispetto al triennio (V classi); è gestita attraverso strumenti strutturati che rimangono patrimonio delle scuole e dei loro docenti; comprende la formulazione di idee da parte dei giovani intervistati circa lo sviluppo di eventi, prodotti o servizi culturali a misura di giovane.
  2. PRO-GETTA:
    Interventi formativi a carattere laboratoriale
    di intensità e durata diversa dedicati allo sviluppo di idee innovative (hackathon provinciale, co-ideazione e co-progettazione nelle singole scuole) e alla narrazione di un lavoro o di un’esperienza (video storytelling), favorendo nel contempo l’investimento del corpo docente e la costruzione di raccordi in una prospettiva di continuità.
  3. PRO-DUCI 4.0:
    Introduce la dimensione innovativa della logica maker e della digital fabrication a supporto della coprogettazione, avvalendosi della Rete LTO Diffuso.
  4. PRO-MUOVI:
    Si rivolge all’interno e all’esterno della scuola per conferire visibilità ai prodotti progettuali elaborati e sostenere il protagonismo dei giovani e della scuola nei territori, mettendo inoltre a contatto lo sviluppo delle loro idee con possibili sponsor o con realtà interessate ad adottarle.
  5. GOVERNANCE E SVILUPPO:
    Oltre alla direzione, al coordinamento e alla gestione amministrativa, comprende attività di valutazione e costruzione del modello nonché, in rete con CO-Mantova, attività di comunicazione.


RISULTATI
Di seguito i risultati previsti per la macro-azione PRO-PONI.

  • Coordinamento di rete:
    - Attivazione e gestione della Rete Alternanza Civica & Collaborativa provinciale in linea con le nuove linee guida, che promuovono i project work per lo sviluppo di competenze trasversali e per l'orientamento;
    - Attivazione di un presidio interno alle scuole per sviluppare l'azione nel tempo e per dare corpo allo sviluppo sia della nuova alternanza sia di alternanza civica e cultura;
    - Attività di formazione rivolta ai docenti della Rete Alternanza Civica & Collaborativa per lo sviluppo delle azioni e il supporto alla programmazione (laboratorio di programmazione e gestione). I moduli formativi sono ripetuti ogni anno nell’ambito del progetto e saranno in futuro cofinanziati dalla scuola attraverso il polo formazione.
  • Cultura e territorio:
    - Costruzione di un kit di strumenti a supporto del modulo di orientamento "Cultura e territorio", comprensivo di un questionario (con le relative attività di elaborazione dei dati) sulle relazioni tra giovani e cultura da somministrare annualmente agli studenti in entrata e in uscita del triennio;
    - Moduli annuali di orientamento in entrata al triennio (III classi) "Cultura e territorio" (2 ore per classe) con anche la somministrazione del questionario;
    - Moduli annuali di orientamento in uscita dal triennio (V classi) "Cultura e territorio" (3 ore per classe) con anche la somministrazione del questionario e la messa in rete dei CV.

Di seguito i risultati previsti per la macro-azione PRO-GETTA.

  • Narrare un lavoro o un’esperienza:
    - Costruzione di un kit di strumenti a supporto modulo di orientamento "Narrare un lavoro o un'esperienza";
    - Moduli annuali di orientamento "Narrare un lavoro o un'esperienza", previsti in 120 edizioni l’anno di 3h ciascuna.
  • Coprogettazione:
    - Incontri annuali di "Ideazione civica e collaborativa", previsti in 15 edizioni ogni anno (una per sede scolastica) da 12 ore ciascuna, ovvero microlaboratori di coprogettazione interni alla scuola dedicati a chi vuole sviluppare idee e proposte civiche (ambito culturale e collaborativo in genere);
    - Laboratori annuali di coprogettazione interni alla scuola previsti in 15 edizioni ogni anno (una per sede scolastica) da 30 ore ciascuna e dedicati a chi vuole sviluppare idee e proposte civiche (ambito culturale e collaborativo in genere);
    - Laboratori annuali "Maratone di idee civiche e collaborative", ovvero hackathon provinciali da realizzare all’interno di "Fatti di cultura" rivolti a un massimo di 80 partecipanti.

Di seguito i risultati previsti per la macro-azione PRO-DUCI 4.0:

  • Laboratorio Digitale Diffuso, conrealizzazione di microlaboratori digitali in ogni scuola in rete (Azione Emblematico finanziata da Regione Lombardia utile a generare il cofinanziamento richiesto);
  • Prototipazione digitale, con laboratori annuali maker di prototipazione in 15 edizioni ogni anno (una per sede scolastica) da 20 ore ciascuna, funzionali a condividere le tecnologie a disposizione e a verificare il loro utilizzo per lo sviluppo di prototipi a partire dalle idee e dai progetti sviluppati duranti i laboratori di coideazione e coprogettazione.

Di seguito i risultati previsti per la macro-azione PRO-MUOVI:

  • Concorso "CO-Mantova - Idee civiche e collaborative" con cadenza annuale, genera, attraverso le candidature, mostre delle idee emerse dai laboratori della macroazione 2;
  • Mostra provinciale "CO-Mantova - Idee civiche e collaborative", generata annualmente dal concorso di cui al punto precedente, sarà costruita attraverso un format itinerante, sulla base di una programmazione che toccherà tutte le scuole della provincia favorendo la condivisione delle idee emerse;
  • Risorse per le idee, ovvero consulenza o docenza (a seconda delle preferenze) in merito alla costruzione di una campagna crowdfunding per finanziare la realizzazione delle idee resa disponibile per un massimo di 8 ore per scuola nei tre anni di progetto;
  • CameraOrienta & Professioni Culturali, ovvero eventi di orientamento (massimo 2 all’anno) di 2 ore all'interno di ciascuna scuola legati alle professioni culturali e creative con particolare riferimento alla ricerca annuale "Io sono cultura";
  • Dalla scuola superiore alla scuola di Palazzo Te: orientamento, idee e professioni culturali, ovvero eventi di orientamento a Palazzo connessi alla Scuola di Palazzo Te con l’obiettivo di mettere in contato le giovani idee con gli operatori culturali (pubblici e privati), accrescendo le competenze e il protagonismo giovanile;
  • Dalla scuola all’Università - Orientamento all’Università e alle professioni culturali, ovvero partecipazione alle iniziative e ai project work promossi dal Politecnico di Milano sede di Mantova, dall’Università degli studi di Brescia e da UNIMORE;
  • Dalle idee all’autoimprenditorialità, ovvero consulenza extra scuola in tema di autoimprenditorialità (almeno 6 ore a scuola) a supporto dei progetti e come assistenza personalizzata alle idee.

Documenti

Presentazione di partnernariato di avvio. pdf 1,5 MB